Sport acquatici

Sport acquatici

L’orizzonte sconfinato del mare libera dall’oppressione degli schermi ridotti con cui ci confrontiamo ogni giorno quali cellulare, tablet, pc, tv. L’aria di mare ricca di sali minerali sanifica le vie respiratorie irritate dallo smog urbano. Per questi ed altri motivi il mare è l’ambiente più adatto dove praticare sport per migliorare la nostra salute fisica e mentale, e non mancano le opportunità.

Tutti sanno cosa sono il surf ed il windsurf ormai diffusi da molto tempo. Ad essi si sono aggiunte negli ultimi anni altre nuove varianti di cui parleremo meglio più avanti. In sintesi: il sup si pratica stando in piedi su una tavola simile a quella da surf e remando con una pagaia, il wing foil è una variante del windsurf dove al posto della vela si utilizza un’ala simile a quella di un deltaplano e la tavola è dotata di una pinna molto lunga con due alette che consentono di sollevarsi dall’acqua come un aliscafo e raggiungere maggiore velocità, nel kitesurf invece si impiega un’ala come quella di un aquilone con maggiore portanza che consente di planare e compiere evoluzioni in aria.

La scuola Tuna Beach con sede a Palermo offre lezioni in varie discipline di sport acquatici, tenute dall’istruttore federale Alessandro Alberti. Surf, windsurf, sup, wing foil, kite surf e hydrofoil sono le discipline che la scuola propone. Le lezioni si svolgono generalmente o a Mondello o all’Addaura secondo le condizioni meteorologiche, mentre per il kitesurf che richiede particolari condizioni a Salinelle, dove il vento termico offre condizioni ottimali per la pratica di questo sport, in prossimità della splendida località turistica di Cefalù. Gli sport di mare possono essere praticati anche in inverno con l’ausilio di una muta.

Leave a comment

Open chat
Powered by